La conferenza di GACKT sulla 90esima edizione del festival di Kenshin “Potrei considerare Joetsu come la città che mi ha adottato!” Partecipazione all’edizione dell’anno prossimo?!

2015-ago27-jtimes01

Nel centro storico di Kasugayama (città di Joetsu) si è tenuta il giorno 22 e 23 Agosto la 90esima edizione del festival di Kenshin. Nella rappresentazione della battaglia di Kawanakashima, tenutasi il giorno 23 Agosto, ha partecipato per la settima volta consecutiva in 3 anni GACKT, il quale ha avuto l’onore di impersonare nuovamente il generale Kenshin. Inoltre, rispetto all’edizione dell’anno scorso si è avuto un incremento di circa 24 mila spettatori all’evento! Ai lati delle strade lungo la linea Sanroku, nel centro storico di Kasugayama dove si è tenuta la rappresentazione della battaglia di kawanakashima, milioni sono i fan arrivati da diverse zone del paese con l’intento di vedere Kenshin GACKT. Il giorno prima della sfilata, il 22 Agosto, GACKT ha incontrato i funzionari del sindaco e i giornalisti, i quali gli hanno rivolto domande sul festival di Kenshin e su una possibile partecipazione dell’anno prossimo!

Domanda 1) Come ti senti ad aver affrontato quest’evento ben 7 volte consecutive?

GACKT) Ricordo che una volta durante gli allenamenti sono scivolato da cavallo a causa della pioggia, fortunatamente non mi sono fatto male! Questi incidenti mi succedono una volta ogni cinque anni circa, ed essendo accaduto poco prima dell’evento mi sono spaventato pensando di non poter sostenere il festival! Dopo esser caduto, naturalmente non ne ero felice, e moltissime persone mi hanno detto che mi sarei dovuto fermare, ma, non pensandola allo stesso modo ho continuato a correre a cavallo come niente fosse successo, convinto della buona riuscita dell’evento! L’anno scorso mi sono fratturato un piede e nonostante questo ho partecipato, quindi dal momento che quest’anno non mi sono fatto alcun male, sono sicuro che i miei fan potranno vedere un GACKT in splendida forma!

Domanda 2) Quest’anno siamo arrivati alla 90esima edizione. Quali sono le tue impressioni sulle edizioni passate?

GACKT) Come di consueto ogni anno questo festival è organizzato in periodi estivi molto caldi, ma inaspettatamente quest’anno pochi giorni fa hanno detto che ha piovuto, e a causa di questo cambiamento del tempo molto probabilmente domani la giornata sarà sicuramente più fresca! Questo mi rende molto più sollevato! Nelle vecchie edizioni di questo festival le persone sono aumentate a dismisura fino a raggiungere questa 90esima edizione, alla 91esima edizione 30mila, forse 40 mila persone parteciperanno a quest’evento in modo da creare un grande e maestoso festival. Questo sarà il mio obiettivo primario per le prossime edizioni! Penso che questo sia un festival che possa far ritrovare la gioia sia agli adulti sia ai bambini, che vivono ormai in un Giappone senza forze. Vorrei che l’anno prossimo partecipassero tutti gli abitanti di Joetsu, compresi quelli che hanno deciso di non partecipare a questa festa. Il festival di Kenshin ha davvero un potenziale di sviluppo elevatissimo! Non so quanto questo sogno possa essere reale ma sono sicuro che lo farà! Questo festival con il passare degli anni diventa sempre più popolare tra le persone, perciò già dal prossimo anno nuovi trucchi saranno aggiunti all’esibizione di uno dei festival che più rappresenta il Giappone, e penso proprio che ce la potremo fare grazie anche alla collaborazione della città e i settori privati. Se gli abitanti di Joetsu vorranno, vorrei interpretare questo ruolo finché la città resterà in piedi.

Domanda 3) Il 3 marzo di quest’anno sono stati aperti i lavori per la linea Shinkansen Hokoriku, e questa città ne è stata davvero felice! Tu cosa ne pensi GACKT?

GACKT) Beh, di città belle come questa ce ne sono davvero pochissime! Ci sono moltissime persone che non conoscono la bellezza di Joetsu, dovrebbero davvero venir a vedere questo festival per coglierla a pieno. La prima volta che ho messo piede in questa città, mi sono accorto dello stile architettonico, rimasto intatto dopo secoli e i tantissimi posti dov’è possibile abbracciare la storia e sentire uno stretto contatto con essa grazie a questa cittadina. Dal momento che mi hanno promesso di partecipare a quest’evento fin quando la linea shinkansen non aprirà, vorrei che anche voi faceste del vostro meglio per rendere questo festival sempre più grande in modo che in 5, 10 anni possa diventare importantissimo e rendere importante anche la città di Joetsu. Questo però non dev’essere l’unico obiettivo, la cosa più importante non è rendere questa città importante ma è far continuare quest’evento e cercare di mantenere il maggior numero di tradizioni intatte. In questi ultimi tempi il Giappone sta vivendo un periodo di modernizzazione, distruggendo e cancellando tutti gli aspetti tipici delle nostre città. Dovremo cercare di difendere questi luoghi, perchè la bellezza di questi posti non si può provare soltanto guardandola in film o documentari in televisione, ma va provata con il proprio corpo. Ogni volta che torno in questa città, moltissimi abitanti di Joetsu mi dicono “Bentornato”, facendomi sentire tutto il loro calore, in modo da farmi considerare Joetsu come la mia seconda città natale! Il calore delle persone poi si aggiunge al calore che trasmette questo luogo, creando un’armonia perfetta! Non voglio che queste sensazioni debbano essere sentite soltanto da me, ma da tutti gli abitanti del Giappone!

Fonte: J-times

Traduzione: GACKT ITALIA Team

© GACKT ITALIA

0.Comments

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    JON THE TRIBE

    (English) SPECIAL FEATURE

    FIND US ON
    facebook-xxl twitter-xxl instagram-xxl youtube-xxl tumblr-6-xxl
    OUR FEATURES
    BUY NOW
    GACKT on Spotify
    GACKT on iTunes